manto stradale la zona industriale: pattumiera a cielo aperto

Nonostante il rifacimento del manto stradale la zona industriale appare sempre più come una pattumiera a cielo aperto.

Le sterpaglie, la spazzatura fra i capannoni, le buche nelle strade secondarie, fanno si che l’agglomerato di Termini si presenta come una discarica cementificata.

Sarebbe opportuno che la Giunta Comunale intimasse al Cda dell’Asi il ripristino delle condizioni dignitose per quella parte del territorio cittadino, senza si e senza ma.

Chi proviene da est, rispetto alla città, e attraversa quello scorcio di strada non può non pensare che l’incuria è causa di chi amministra, per non parlare di chi quotidianamente per motivi di lavoro e non solo, deve districarsi fra le disastrate vie secondarie.

Credo che sia arrivato il momento di governare per dare una vera svolta all’azione amministrativa, non possiamo parlare di cambiamento se continuiamo ad amministrare a panem et circenses.

Dobbiamo dare segni tangibili di rilancio operando per il bene della città.

La pulizia del territorio cittadino vale più di mille festini o sagre e rappresenta un biglietto da visita senza eguali per chi viene da fuori.

Commenti

commenti