Lombardo, Termini Imerese e’ l’emblema del fallimento di un modello di sviluppo imposto dallo Stato

Termini Imerese e’ l’emblema del fallimento di un modello di sviluppo imposto dallo Stato, alternativamente al quale i lavoratori, i sindacati e tutte le istituzioni devono sforzarsi per costruire un modello di sviluppo che parta dal territorio.

Lo ha detto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, nel suo intervento nel corso della tavola rotonda sul tema Quale futuro per la Fiat di Termini Imerese?, organizzata dalla Fiom Cgil nell’aula consiliare del Comune di Termini Imerese.

Per Lombardo, ci sono tutte le condizioni per far ripartire questo stabilimento. E’ importante che della vertenza Termini si continui a parlare, anche a livello internazionale. La chiusura sarebbe una rovina, quando, invece Termini potrebbe essere un’opportunita’, per la stessa Fiat. Parlero’ con il ministro Scajola – ha aggiunto il presidente della Regione – perche’ pretendiamo che si mettano tutte le carte in tavola sui progetti destinati al rilancio della Fiat di Termini. La Regione ha gia’ messo nero su bianco il suo impegno, che e’ concreto e serio.

Alla riunione del 5 marzo, l’assessore Venturi ha citato anche le fonti alle quali intendiamo attingere per le risorse che stiamo mettendo in campo: 350 milioni di euro. Il governo nazionale ne mettera’ altri 100 milioni.

Cosa vuole fare realmente la Fiat? Noi vogliamo sapere se Marchionne manterra’ l’impegno di cedere lo stabilimento perche’ a Termini si possa continuare a produrre auto, non vendere spagnolette o lampade da tavola. A meno che non sia un modo per prendere tempo e, tre mesi prima della scadenza, proporre la vendita di mobili thailandesi. Chiediamo di conoscere quali siano i progetti che riguardano solo ed esclusivamente le auto.

Il presidente Lombardo ha concluso il suo intervento con un richiamo rivolto al governo nazionale affinche’ le professionalita’ esistenti nello stabilimento termitano non si disperdano.

i servizi

http://www.teletermini.it/ultime.asp?id=ddc229a4

http://www.teletermini.it/ultime.asp?id=e9c6caf2

Commenti

commenti