Fullone (FdI): un segno di solidarietà per le famiglie dei pescatori detenuti in Libia

fratelli-ditalia

Durante la seduta del Consiglio comunale di sabato 12 dicembre, il Vicepresidente del Consiglio e capogruppo di Fratelli d’Italia LICIA FULLONE ha richiamato l’attenzione dei colleghi consiglieri e della giunta municipale sulla dramnatica vicenda dei 18 pescatori di Mazara del Vallo, catturati dalle milizie di Haftar e ingiustamente detenuti in Libia da oltre 100 giorni:

“con l’avvicinarsi delle festività natalizie, che a causa della pandemia saranno comunque vissute sottotono, ciascuno di noi spera di potere finalmente trascorrere un momento di serenità insieme ai propri affetti; mi auguro con tutto il cuore che abbiano questa fortuna anche i familiari dei 18 pescatori siciliani che il 16 dicembre riprenderanno il loro presidio davanti al Parlamento in segno di protesta nei confronti del Governo che, dopo più di 3 mesi, non è ancora riuscito a trovare una soluzione per riportare a casa i nostri conterranei”.

La vicenda assume contorni paradossali se si pensa che la Turchia in soli 5 giorni ha ottenuto la riconsegna di una nave sequestrata in acque libiche, pagando una semplice multa, e ha riportato a casa i 7 marinai che si trovavano a bordo.
È evidente che il nostro Ministro degli Esteri non è riuscito ad essere altrettanto incisivo e determinante, motivo per cui i nostri connazionali ricevono un trattamento diverso. Un completo fallimento della politica estera di questo Governo.

Al termine del suo intervento il consigliere Fullone ha chiesto alla Amministrazione comunale di autorizzare il Gruppo di Fratelli d’Italia ad appendere sulla scalinata di Palazzo di Città a Piazza Duomo uno striscione con la scritta “LIBERATELI”, in segno di solidarietà nei confronti delle famiglie dei pescatori.

Fratelli d’Italia ha promosso la stessa iniziativa in tante altre Città italiane, oltre a numerosi interventi dei nostri parlamentari e del Presidente Giorgia Meloni. Nei prossimi giorni lo striscione sarà posizionato anche a Termini Imerese.

Commenti

commenti