Carabinieri: controlli straordinari portano a due arresti e a varie denunce e sanzioni

I carabinieri hanno arrestato due persone, una per maltrattamenti in famiglia e l’altro perché deve ancora espiare la condanna di tre mesi e dieci giorni di reclusione. Si tratta, nel primo caso, di un uomo di 40 anni di Trabia, arrestato dai militari della stazione locale in flagranza di reato per violenza fisica nei confronti della coniuge. La donna è stata, poi, trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Salvatore Cimino di Termini Imerese. Stamane si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto ed il rito direttissimo. Nel secondo caso, i carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato Santo Daniele Piampiano, 33 anni termitano, per non aver eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Termini Imerese per fatti commessi nel 2005. La condanna, passata in giudicato, prevedeva tre mesi e giorni dieci di reclusione.

Inoltre, i militari hanno effettuato, nella sola giornata di giovedì 18 febbraio, nove denunce in stato di libertà e circa trenta sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada, in particolare per il mancato uso del caso protettivo sui ciclomotori e motocicli. Numeri che risultano dai diversi posti di controllo effettuati dai carabinieri in tutta la città. Nel corso di uno di questi controlli, due ragazzi termitani, F.A., 19 anni, e M.A., 20 anni, sono stati trovati in possesso di 12 grammi di hashish e denunciati in stato di libertà alla Procura di Termini Imerese.

Tali provvedimenti rientrano nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio eseguiti dai carabinieri allo scopo di reprimere il fenomeno dei furti ed i reati contro il patrimonio.

Commenti

commenti