Rifiuti, “in Sicilia si fa così”… l’assessore regionale Pierobon non ci sta!

pierobon

L’assessore racconta su facebook una storia accaduta in una località turistica dell’Isola.
“Buongiorno, oggi mi trovo in un’importante località della bellissima Sicilia e ho assistito a una scena che mi ha colpito molto e che mi porta a delle riflessioni”. È l’incipit di un post su Facebook dell’assessore regionale per l’Energia Alberto Pierobon. “Passeggiando per le vie del centro ho notato come gli utenti abbiano accuratamente differenziato i propri rifiuti. Ma questa bella constatazione è crollata quando ho notato che un operatore ecologico stava raccogliendo i rifiuti di un locale, divisi accuratamente per tipologia, plastica, carta, cassette, buttandoli tutti insieme nella vaschetta dell’automezzo. Il ristoratore che era davanti alla porta lo ha ripreso, ma l’operatore ha risposto in maniera poco elegante: ‘Ma tanto lo sai come funziona!’. Ho chiesto al titolare del locale chiarimenti e lui, sentendo il mio accento veneto e scambiandomi per un turista, ha risposto: ‘Ma lei è del Nord, qui siamo in Sicilia, è così’. No, non è così!”, continua Pierobon.
“La Sicilia e i suoi abitanti si stanno impegnando per cambiare radicalmente e diventare una regione virtuosa nella raccolta differenziata. Ma tutti devono fare la loro parte, le istituzioni in primis, fino al piccolo operatore di quartiere. I cittadini, e l’ho visto dalla cura con cui erano divisi i materiali, lo stanno facendo. Spetta a noi non tradire la loro fiducia”, ha concluso, accompagnando il post con la foto dell’acqua azzurra del mare.

Commenti

commenti