Nuovo tentativo a Termini: si parte con la raccolta differenziata “porta a porta”

Prenderà il via a marzo la raccolta differenziata Porta a porta, con il coinvolgimento di circa 1000 nuclei familiari. Le zone interessate sono Fossola, Sant’Orsola e Santa Lucia, comprese la via G. Ugdulena, (escluse piazza Duomo e Belvedere)e la zona del centro storico che finisce lungo la via Porta Erculea. La raccolta differenziata sarà implementata anche presso le utenze non domestiche dell’area ASI. L’iniziativa, promossa da Ecologia Ambiente S.p.a. A.T.O. Pa 5 e dal Comune, fa parte del Programma anno 2011 che riguarda la gestione del ciclo integrato dei rifiuti redatto ai sensi dell’art. 16 del Contratto di Servizio. Il piano di gestione è stato incentrato sul mantenimento dei modesti risultati ottenuti nello scorso anno, proiettandosi alla individuazione di soluzioni tecniche per la realizzazione di impianti sicuri e a basso impatto ambientale, per il trattamento finale del rifiuto residuale a valle di una buona raccolta differenziata. Ferma restando la questione del contenimento dei costi, il naturale obiettivo della Società resta l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata, il miglioramento degli standard qualitativi del servizio e delle performance economiche. L’attivazione del servizio comporterà la riduzione dei bidoni e dei cassonetti stradali. Per divulgare in modo appropriato il progetto è già stata attivata una campagna di informazione e promozione nelle aree interessate, da parte della Polizia Municipale, la Protezione Civile, con l’apporto di giovani appartenenti ad associazioni di volontariato, attraverso l’affissione di locandine e la distribuzione di depliant e sacchetti idonei alla raccolta.

Per gli oli vegetali esausti, saranno distribuiti i primi 100 contenitori, all’interno della cerchia degli associati della Confraternita dell’Ordine Francescano della chiesa della Gancia, con l’intendimento di estendere in seguito la distribuzione anche ad altri nuclei familiari. Gli obiettivi minimi della raccolta differenziata fissati dalla normativa regionale (L.R. n. 9/2010) sono del 40% entro il 2012, del 65% entro il 2015. L’incremento della raccolta differenziata dovrebbe consentire un abbattimento del costo complessivo di conferimento, sia per la diminuzione dei rifiuti avviati in discarica, che per l’incremento dei contributi del CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi). Il conferimento dei rifiuti è previsto dal lunedì al sabato, dalle ore 7,00 alle 9,00 (oltre questo orario si incorre in una sanzione amministrativa) attraverso sacchetti che saranno deposti fuori dalle abitazioni, o contenitori (nel caso di condomini o gruppi di case extra urbane). Nello specifico, le giornate di lunedì, giovedì e sabato saranno dedicate alla raccolta dell’umido organico; quelle di martedì e venerdì al secco indifferenziato; per la giornata di mercoledì è prevista la raccolta di carta, cartone, plastica. Per il vetro e le lattine, considerati materiali pericolosi, potranno essere utilizzati gli appositi contenitori nei punti di raccolta più vicini. Per la raccolta di farmaci scaduti e pile esauste sono stati distribuiti contenitori stradali in tutto il territorio. Per i rifiuti ingombranti ossia mobili, elettrodomestici, materassi e quant’altro, è attivo un servizio a domicilio, previo appuntamento telefonico al numero verde 800.710.944. Inoltre, il martedì e il giovedì presso la ditta Cascino è presente uno scarrabile in cui conferire i rifiuti ingombranti, ferma restando la possibilità di recarsi direttamente al centro di raccolta Crisone a Termini bassa presso lo stadio Crisone. Il Sindaco Totò Burrafato ha dichiarato: nonostante la società di recente, sia stata messa in liquidazione per ottemperare ad una legge regionale, riteniamo opportuno continuare il nostro impegno per far maturare nella nostra comunità la consapevolezza che soltanto il conseguimento di buoni risultati nella raccolta differenziata può garantire un servizio efficiente e una città pulita.

Commenti

commenti