Il Presepe Vivente a Termini Imerese

presepe

Anche questo Natale torna uno degli appuntamenti ormai immancabili per le festività natalizie nella città di Termini Imerese: Il Presepe Vivente Edizione 2013-2014, che per il settimo anno consecutivo, il 22, il 26 e il 29 dicembre 2013; il 5 gennaio 2014 dalle 17.00 alle 21.00 colorerà e riscalderà il centro storico termitano, con la formula ormai consueta di rappresentare i momenti salienti della natività secondo gli episodi raccontati nel Vangelo.
Accompagnati dagli apostoli che conobbero Gesù e le vicende relative alla nascita del Cristo a Betlemme, si intraprenderà un viaggio in una Termini affascinante, poco conosciuta, in cui si assiste a diverse scene determinanti per la comprensione e la corretta interpretazione del Natale raccontato dai Vangeli. Dall’Annunciazione all’ incontro tra i Magi ed Erode, dal censimento romano alla scena che rappresenta la locanda dove Maria e Giuseppe non furono accolti, passando attraverso la riproduzione suggestiva del Tempio di Gerusalemme fino all’annunzio dell’angelo ai pastori prima di raggiungere la grotta, ultimo capitolo dell’itinerario dove si potrà intravedere e contemplare con Maria e Giuseppe, il dono dell’incarnazione, il mistero del Dio che si fa come noi per farci come Lui.
La sfida, anche questa volta, consiste nell’organizzare un presepe itinerante capace di ricreare la suggestiva e intrigante atmosfera dell’antica Palestina, coi suoi mestieri e le sue caratteristiche inconfondibili.
Il presepe vivente rappresenta un momento di collaborazione tra le varie realtà che compongono la comunità ecclesiale termitana che s’incontrano per una collaborazione fraterna attorno ad un progetto che ha tra i suoi principali obiettivi quello di essere missionario, di avvicinare, dunque, i visitatori al messaggio evangelico. Altro obiettivo è di carattere artistico, ovvero quello di dare modo di riscoprire veri e propri “gioielli dimenticati” dell’arte e della storia della città, come la chiesa di San Giacomo, considerata da molti lo Spasimo di Termini e antica Chiesa Madre, la Chiesa dell’Annunziata dalla caratteristica cupola ottagonale maiolicata al cui interno è contenuto il presepio in marmo di Andrea Mancino (opera presepiale più antica di Sicilia, risalente al 1494), l’imponente scalinata della via Roma e le caratteristiche viuzze del centro storico.
Con la volontà di rinnovare e migliorare i risultati ottenuti negli anni precedenti, anche in quest’edizione, che coinvolgerà più di 250 persone tra figuranti e collaboratori, si può prenotare il proprio ingresso (che rimane gratuito) attraverso “un click” nel sito http://www.presepetermini.it.
Info: 0918111494 – 3898932759.

Commenti

commenti