Gestione rifiuti, la Regione Commissaria il Consiglio Comunale di Termini Imerese. Giunta: mortificata la dignità e l’autonomia del Consiglio Comunale.

giunta

La Regione ha nominato il Commissario che, in sostituzione del Consiglio comunale, approverà la deliberazione per la costituzione della società consortile che, dal 1° gennaio prossimo, curerà il servizio di raccolta e conferimento dei rifiuti.
Il provvedimento della Regione, seppure atteso, mortifica la dignità e l’autonomia del Consiglio e della stessa città.
Di tutto ciò, la colpa è del Sindaco Burrafato e dei sette consiglieri di maggioranza che si sono opposti ad un atto dovuto per legge.
Tutti i consiglieri della minoranza, invece, con grande senso di responsabilità e nell’interesse della città, abbiamo votato favorevolmente all’approvazione della deliberazione, che tuttavia si è arenata per l’irresponsabile decisione di un’Amministrazione che opera senza guardare all’interesse preminente della comunità.
Ora il comune sarà costretto anche a pagare le spese per l’intervento del commissario.
Insistiamo, ancora una volta, affinchè il Consiglio sia convocato d’urgenza ed anticipi l’azione commissariale.
Non si può continuare a stare in ferie mentre i problemi incombono.
Tutto il Consiglio, inoltre, deve assumere forti determinazioni per la salvaguardia del posto di lavoro ai lavoratori dell’attuale ATO rifiuti.

Francesco Giunta
Consigliere comunale del Pid

Commenti

commenti