Disney Company ‘assolve’ la Regione: nessun progetto per un parco giochi

Disney

“Non esiste alcun progetto per la creazione di un parco Disney in Sicilia”. La breve comunicazione, firmata da Daniel Frigo, presidente e amministratore delegato della The Walt Disney Company Italia, solleva la Regione siciliana dalla responsabilità di essersi lasciata sfuggire una opportunità turistica che avrebbe avuto ricadute positive sull’occupazione in Sicilia. L’accusa, rilanciata in campagna elettorale, è stata mossa dal candidato sindaco di Termini Imerese del Movimento 5 Stelle, Luigi Sunseri, parlando di vicenda avvolta nel mistero. In realtà i contatti tra la Regione e i rappresentanti Disney si sono fermati a una “riunione esplorativa” svoltasi l’1 marzo del 2013, promossa dal coordinatore dell’attività di internazionalizzazione del Comune di Palermo Massimo Cataldo e alla quale non ha fatto seguito alcun progetto operativo o approfondimento con il management dell’Azienda. Sui contenuti di quella riunione, svoltasi l’1 marzo, tre giorni più tardi, il 4, la segreteria generale di Palazzo d’Orleans ha stilato una relazione inviandola al presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. Dopo il clamore mediatico del mese scorso, la Regione siciliana ha di nuovo contattato la Disney (gli stessi uffici di diretta collaborazione del presidente Crocetta con una lettera indirizzata alla Walt Disney Company Italia di Milano lo scorso 28 maggio) per verificare se nel frattempo si fosse concretizzata la disponibilità a creare parchi tematici. Anzi, esprimendo soddisfazione per la notizia di un progetto in essere da parte della società americana. Secca e senza speranze la risposta dell’amministratore delegato, Daniel Frigo, protocollata agli uffici della Regione siciliana appena ieri, 5 giugno: “Desidero chiarire che non esiste alcun progetto per la realizzazione di un parco Disney in Sicilia e che, quindi, quanto riportato dalla stampa locale è infondato”.

 

FONTE

Commenti

commenti