Approvato il protocollo d’intesa tra il Comune di Termini Imerese e il Consorzio Regionale Meditec s.r.l. con la finalità di sviluppare il progetto pilota “Archimede” inerente le tematiche della telemedicina

Il Consorzio Regionale Meditec s.r.l. ha proposto all’Amministrazione Comunale la sperimentazione del progetto pilota denominato Archimede, finalizzato all’ampliamento dei servizi socio-sanitari per i cittadini attraverso l’utilizzo di innovative tecniche di telemedicina, da effettuarsi a titolo gratuito e per la durata di 12 mesi.

L’amministrazione Comunale ha manifestato interesse per la progettazione e ha mostrato la volontà di sottoscrivere il protocollo d’intesa fra il Comune di Termini Imerese e il Consorzio Regionale Meditec s.r.l..

Il progetto – ha precisato il Sindaco Totò Burrafato – prevede l’incremento quali-quantitativo delle prestazioni di assistenza domiciliare con l’ausilio di supporti telematici in un’ottica di integrazione socio-sanitaria.

La sottoscrizione del presente protocollo non costituisce titolo preferenziale per la stipula di convenzioni e/o per la selezione di soggetti in rapporti di fornitura di prodotti e servizi che rientrano nell’ambito della competenza del progetto di sperimentazione realizzato ed all’interno di iniziative rientranti nelle finalità del presente protocollo d’intesa, fatte salve le normative regionali, statali ed i regolamenti comunitari di riferimento.

PROTOCOLLO D’INTESA PROGETTO ARCHIMEDE

TRA

Il Comune di …………………………….., con sede legale in………………..-Via…………,al

numero ……… rappresentato dal Sindaco……………………………………;

E

Il Consorzio Regionale Meditec srl, con sede legale in Palermo – Piazza Giuseppe Verdi, al

numero 35, iscritto al numero REA 269602 Partita IVA 05667940828, rappresentato dal

Presidente pro-tempore Salvatore Adamo.

VISTO che La Commissione Europea ha recentemente elaborato una comunicazione

(la n.689/2008) sui benefici della telemedicina per i pazienti, i sistemi sanitari e la

società.

VISTO Che la Commissione europea ha adottato una Comunicazione per sostenere e

migliorare l’accesso alla telemedicina per i cittadini europei e i professionisti della

salute in Europa.

VISTO Che questa iniziativa mira ad intensificare e ampliare i servizi di telemedicina,

compresa la diagnosi, il trattamento e il monitoraggio a distanza in Europa.

VISTO Che Il diabete mellito è una patologia cronica a larghissima diffusione in tutto il

mondo. Secondo l’OMS, l’ultima stima del numero di diabetici nel mondo è di circa

255 milioni di persone. La prevalenza di questa malattia è però in aumento e l’OMS

prevede che, entro il 2025, il numero di diabetici potrebbe raddoppiare.

VISTO Il trattato di Lisbona 19-10-07. Il ruolo di primo piano della CE nell’ambito della

politica sanitaria è stato ribadito nel trattato di riforma approvato dai capi di Stato e

di governo dell’UE a Lisbona, nel quale si propone di rafforzare l’importanza

politica della salute. Sono previsti un nuovo obiettivo generale a favore del benessere

dei cittadini e un invito alla cooperazione fra Stati membri nell’ambito della salute e

dei servizi sanitari. Le azioni in materia di salute intraprese a livello comunitario

conferiscono un valore aggiunto alle misure degli Stati membri, soprattutto nel

settore della prevenzione delle malattie, fra cui le azioni sulla sicurezza alimentare e

la nutrizione, la sicurezza dei medicinali, e la costituzione di varie agenzie attive in

ambito sanitario. Per affrontare una serie di problemi sempre più acuti inerenti alla

salute della popolazione occorre tuttavia un nuovo approccio strategico. – In primo

luogo, i cambiamenti demografici, fra cui l’invecchiamento della popolazione,stanno

modificando i quadri patologici ed esercitando pressioni sulla sostenibilità dei

sistemi sanitari dell’UE. In secondo luogo, combattere le disparità a livello di salute

derivanti da fattori sociali, economici e ambientali. Questi aspetti sono strettamente

legati all’obiettivo strategico generale della Commissione a favore della solidarietà.

In terzo luogo, negli ultimi anni si è verificata una notevole evoluzione dei sistemi di

assistenza sanitaria, dovuta in parte al rapido sviluppo di nuove tecnologie che

stanno rivoluzionando le modalità di promozione della salute come pure quelle di

predizione, profilassi e trattamento delle malattie. Tra queste figurano le tecnologie

dell’informazione e della comunicazione (TIC), le innovazioni in materia di

genomica, la biotecnologia e la nanotecnologia. Questo aspetto si collega all’obiettivo

strategico generale della Commissione a favore della prosperità, finalizzato a

garantire un futuro competitivo e sostenibile per l’Europa.

VISTO L’approccio strategico dell’UE per il periodo 2008-2013. L’articolo 152 del trattato

CE dispone che nella definizione e nell’attuazione di tutte le politiche ed attività

della Comunità è garantito un livello elevato di protezione della salute umana.

La presente strategia consolida l’importanza della salute in politiche quali la

strategia di Lisbona per la crescita e l’occupazione, sottolineando il legame fra salute

e prosperità economica e l’agenda dei cittadini, riconoscendo alla gente il diritto di

operare le proprie scelte in materia di salute e assistenza sanitaria. Le azioni della

strategia riguardano la salute in tutti i settori. La salute è menzionata negli articoli

del trattato concernenti il mercato interno, l’ambiente, la tutela dei consumatori.

PREMESSO CHE

· Il Consorzio Regionale Meditec srl, ha tra i suoi scopi sociali l’erogazione di servizi

di : abbattimento di CO2, tele-monitoraggio, sicurezza alimentare e nutrizionale,

assistenza domiciliare tramite operatore socio-assistenziale (espletato da cooperative

accreditate all’albo regionale per l’assistenza domiciliare degli anziani, dei disabili, dei

minori), teleassistenza indoor, teleassistenza outdoor, telesoccorso, tele compagnia,

tele cortesia, tele cardiologia, tele diabete.

· Il Consorzio Regionale Meditec srl ha costruito una piattaforma sinergica relativa

all’implementazione di un servizio di telediabete innovativo.

CONSIDERATO

· Che il Comune di Termini imprese ha ravvisato che nel proprio territorio esiste

una fascia di cittadini che ad oggi è affetta da una patologia diabetica che la induce

a frequenti visite presso centri specializzati per il monitoraggio della malattia, con

un considerevole dispendio di risorse economiche di tempo e di emissione di CO2 (

il cittadino si sposta nei centri di accoglienza, Hospedali etc. con mezzi meccanici a

scoppio );

· Che il Comune ha l’intenzione di erogare un servizio di tele diabete in aggiunta ai

servizi erogati dall’ufficio dei servizi sociali.

LE PARTI CONCORDANO QUANTO SEGUE

Art. 1

(Oggetto del Protocollo)

1. Il presente protocollo ha ad oggetto la collaborazione tra le parti, per poter offrire ai

cittadini i seguenti servizi: tele-monitoraggio, assistenza domiciliare tramite operatore

socio-assistenziale, teleassistenza indoor, teleassistenza outdoor, telesoccorso,

telecompagnia, telecortesia, telecardiologia, telediabete.

2. Il Consorzio Regionale Meditec srl, assicura al Comune di Termini Imerese la

realizzazione di un sistema integrato ed interattivo per l’automonitoraggio periodico dei

parametri che costituiscono fattori di rischio delle principali malattie cronico

degenerative, quale il diabete.

3. Il Comune di Termini Imerese si impegna a fornire al Consorzio Regionale Meditec srl

supporto logistico, fornendo una sede operativa e avviando tutte le procedure necessarie

per la realizzazione del Progetto Archimede.

4. Il Consorzio Meditec si propone di integrare eventuali servizi, in funzione della

componente societaria che man mano si amplia.

Art. 2

(Azioni di promozione, diffusione e sensibilizzazione)

Le Parti, nell’ambito del presente Protocollo d’intesa, predisporranno azioni finalizzate a dare

adeguata pubblicità al Protocollo stesso, alle iniziative ed ai progetti da esso derivanti e ne

promuoveranno la diffusione e la conoscenza, anche tramite comunicazione ai cittadini.

Art. 3

(durata)

Il presente protocollo entrerà in vigore dal giorno successivo alla data della stipula.

La fase sperimentale del Progetto Archimede sarà sviluppata in 12 (dodici) mesi e non

comporterà per il Comune l’esborso di somme a nessun titolo per tutto il periodo.

Si conviene altresì che conclusa la fase sperimentale, le parti si riservano di considerare il

proprio rapporto concluso qualora non abbia apportato benefici ai cittadini interessati, o

prorogato alle condizioni che converranno.

Art. 4

(Comunicazioni)

Tutte le comunicazioni relative al presente Protocollo dovranno essere effettuate in forma

scritta, ai seguenti indirizzi:

Comune di Termini Imerese Via………………………..n…………………………..

Consorzio Regionale Meditec srl – Piazza Giuseppe Verdi, 35 – 90138 – Palermo

Comune di ………………………… Consorzio Regionale Meditec srl

Il Sindaco ………………………….. Il Presidente.………………………

Il giorno…………del mese di…………….. anno…………,

Commenti

commenti