Aligrup – Eurocash: a Termini Imerese arrivano rassicurazioni, sospeso lo sciopero

sciopero

Hanno sospeso lo sciopero i dipendenti dell’Eurocash di Termini Imerese. La settimana scorsa i lavoratori del punto vendita dell’Aligrup, la società catanese che gestisce i supermercati Despar in tutta la Sicilia, avevano cominciato la protesta dopo la chiusura fissata il 10 dicembre.

Qualche mese fa era stata avanzata la proposta di inserire il punto vendita che ricade nell’area industriale dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese, nell’area di crisi della Fiat, ma così non è stato. I dipendenti hanno allora deciso di protestare salendo su un totem posto davanti il supermercato alto circa 20 metri.

I lavoratori  hanno inviato una richiesta al presidente della task force per il territorio termitano Salvatore Cianciolo con l’obiettivo di inserire il punto vendita di Termini nella task force regionale: “Ci hanno promesso – dichiara a BlogSicilia Giuseppe Polito, dipendente Eurocash Termini – che verremo inseriti nell’area di crisi dell’ex Fiat e dunque nella task force regionale per questo abbiamo deciso di sospendere la protesta. Se a breve non avremo risposte, ricominceremo la nostra battaglia“.

A breve fanno sapere i lavoratori ci sarà un incontro con le parti sociali: “Adesso – continua Polito – siamo tutti in cassa integrazione a zero ore. Ci hanno detto che percepiremo la prima tranche tra 90 giorni per un importo pari a circa l’80% dello stipendio. Ad oggi ci sono stati dati solo vari anticipi ma abbiamo circa due mensilità arretrate”.

Commenti

commenti