Terreni comunali rimessi nella disponibilità dell’Opera don Calabria

Il Comune è proprietario dei beni provenienti dal disciolto Ente Comunale Assistenza, ubicati in agro del Comune di Trabia nella contrada Sant’Onofrio.

I beni di cui sopra, compresi i fabbricati ivi esistenti e realizzati, negli anni scorsi, sono stati concessi in comodato gratuito all’Opera Don Calabria.

Parte delle terre, della estensione di mq. 50.300,00 come meglio distinto di seguito, risultavano destinati nel vecchio PRG di Trabia come zona C/3 a Villini;

La porzione delle terre, in esecuzione alla Delibera di G.M. n° 169 del 5 giugno 2006, è stata restituita dall’Opera Don Calabria e reintegrata nella disponibilità del Comune per le finalità indicate nella medesima Delibera n° 169/2006 e cioè alla vendita mediante asta pubblica.

Le diverse aste indette dal 2006 in poi sono risultate deserte per cui ad oggi le terre di che trattasi risultano ancora nella piena disponibilità del Comune.

Il Nuovo PRG, adottato dal Comune di Trabia lo scorso 14 ottobre 2008, ha declassato la destinazione urbanistica delle terre di cui innanzi da C3 a Verde Agricolo, per cui il Comune, in esecuzione alla Delibera di G.M. n° 353 del 20/11/2008, ha proposto opposizione al Commissario ad acta con foglio recante il n° 22452 di Protocollo del 21/11/2008.

Le terre di cui innanzi in atto risultano libere ed inutilizzate e potrebbero essere attivate a seminativo, come peraltro classate in catasto.

L’Opera Don Calabria con istanza del 21 ottobre 2009 ha richiesto di ottenere in uso le predette terre.

Nell’incontro avvenuto lo scorso 3 novembre 2009 l’Amministrazione Comunale alla presenza dell’Assessore delegato, Giuseppe Volante, ha avuto modo di esprimere il proprio parere di addivenire alla richiesta di concessione temporanea e comunque fino a quando non si fosse definito l’opposizione al PRG presentato al Comune di Trabia.

Le predette terre possono essere concesse con finalità agricole per un periodo limitato nel tempo e comunque fino a quando non verrà definito l’iter dell’atto di opposizione presentato avverso il PRG adottato dal Comune di Trabia.

L’Amministrazione Comunale di Totò Burrafato ha quindi proceduto alla concessione delle terre di cui innanzi a favore dell’Opera Don Calabria alle seguenti condizioni:

a) – che la concessione suddetta sia precaria e limitata nel tempo per un periodo massimo di cinque anni;

b) – che il bene concesso, a semplice comunicazione del Comune, venga restituito in qualsiasi tempo, senza opposizione alcuna e senza nulla a pretendere, e comunque all’atto in cui verrà definito l’iter afferente l’opposizione allo strumento urbanistico PRG del Comune di Trabia, di modo che l’Amministrazione di questo Comune possa programmare un percorso di alienazione e/o di diversa valorizzazione;

c) – che il corrispettivo annuo della concessione delle terre è fissato in complessive € 1.720,26, soggetto a rivalutazione automatica annuale sulla base degli indici ISTAT;

d) – che il corrispettivo annuo venga corrisposto in due rate semestrali posticipate;

e) – che per il ritardato pagamento è dovuta una indennità di mora del 5,00% annuo;

f) – che il mancato pagamento di due rate consecutive determina la risoluzione ipso jure del rapporto di concessione, senza alcuna necessità di contestazione, salvo il recupero coattivo di quanto già maturato;

g) – che il terreno di che trattasi venga destinato esclusivamente a seminativo, restando vietata qualsiasi altra diversa destinazione;

h) – che il concessionario produca prima della consegna delle terre una cauzione, anche mediante fideiussione, dell’importo di € 1.800,00;

i) – che dalla data di consegna delle terre il Comune è sollevato da qualsiasi responsabilità di qualsiasi natura e genere;

– ha precisato Totò Burrafato –

Stiamo tentando di mettere a reddito il patrimonio del Comune di Termini Imerese. Questo terreno, che ricade nel territorio di Trabia, con questo provvedimento viene rimesso nella disponibilità dell’Opera don Calabria che, ormai da anni, ha insediamenti sociali nella zona. Contiamo che l’opera Don Calabria sappia utilizzarli al meglio con le finalità sociali che hanno contraddistinto nel tempo la sua preziosa attività a servizio di bisogni di questa Comunità

Commenti

commenti