Terranova (M5S): Coviti-19 – Buoni spesa per interventi di solidarietà alimentare

maria-terranova

Questa mattina ho depositato interrogazione relativa ai buoni spesa per la solidarietà alimentare.

In consiglio comunale abbiamo anche sottolineato la necessità di rivedere i requisiti di accesso per consentire, alle numerose famiglie in difficoltà (che non hanno potuto accedere in prima istanza) di avere, qualora residuino somme, una, sia pur temporanea, boccata di ossigeno.

Intendiamo conoscere:
1) numero di stanze pervenute;
2) numero di istanze accolte;
3) numero di istanze rigettate;
4) numero di voucher complessivamente emessi;
5) qualora residuino ulteriori somme, in che tempi e con quali modalità e criteri si intendano
erogare.

Termini Imerese non può più attendere.

INTERROGAZIONE
Oggetto: Coviti-19 – Buoni spesa per interventi di solidarietà alimentare

Premesso che
ai sensi e per gli effetti dell’Ocdpc n. 658 del 29/03/2020, pubblicata il 30/03/2020, il Comune di Termini Imerese ha ricevuto un contributo di € 224.866,90 per interventi di solidarietà alimentare da assegnare ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e a quelli in stato di bisogno;

Visto
– l’Atto di indirizzo del Commissario Straordinario prot. n. 14299 del 02/04/2020;
– l’Avviso pubblico del 03/04/2020 – Bando per l’assegnazione di buoni spesa di generi alimentari – con il quale si rendeva nota, ai cittadini residenti nel Comune di Termini Imerese, la possibilità di presentare domanda per la concessione di buoni spesa attraverso voucher sociali da utilizzare per l’acquisto esclusivo di generi alimentari negli esercizi commerciali iscritti in un apposito elenco comunale, a partire dal 3 aprile 2020 e fino a esaurimento fondi;
– il comunicato del Commissario straordinario del 10/04/2020 che riporta testualmente “in relazione ai buoni spesa correlati all’emergenza coronavirus. sono pervenute finora n.805 istanze. Ad oggi ne sono state evase n.302 di cui n.102 accolte ed emessi n. 1.008 voucher già spendibili presso le ditte accreditate e rese note tramite pubblicazione sulla home page istituzionale”;

Considerato che
in data 24 aprile con Avviso pubblico – Dirigente II settore si comunicava alla cittadinanza che “/e istanze relative ai BUONI SPESA, in ottemperanza ali ‘Ordinanza della Protezione Civile n.658/2020, dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre il 30 Aprile 2020”.

Considerato altresì che
numerose famiglie in difficoltà non hanno potuto accedere al beneficio, in prima, istanza, per mancanza dei requisiti stabiliti nell’avviso pubblico.
sono trascorsi quindici giorni senza che alcuna ulteriore notizia in merito ai buoni spesa sia stata comunicata.
Si interroga per sapere:
1) numero di stanze ad oggi pervenute;
2) numero di istanze accolte;
3) numero di istanze rigettate;
4) numero di voucher complessivamente emessi;
5) qualora residuino ulteriori somme, in che tempi e con quali modalità e criteri si intendano erogare.

Il Consigliere comunale
Maria Terranova

Commenti

commenti