Sindaco Terranova: Dopo la nuova ordinanza regionale, una circolare esplicativa per bar, ristoranti, pizzerie e pasticcerie

Sindaco-Terranova-chiusura-delle-scuole-dell’infanzia-primarie-e-medie-fino-al-15-novembreSindaco-Terranova-chiusura-delle-scuole-dell’infanzia-primarie-e-medie-fino-al-15-novembre

Con la circolare di ieri è stato chiarito che durante le domeniche e nei festivi restano possibili le attività di asporto per ristorazione (bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie) e resta possibile la vendita di fiori in concomitanza con gli orari di apertura dei cimiteri.

Giuseppe Profita, responsabile regionale di CASARTIGIANI, sentiti gli altri responsabili regionali di altre associazioni dichiara che a seguito interlocuzione tra il responsabile regionale dei panificatori e l’assessore regionale competente, “anche i panifici potranno aprire con le stesse limitazioni previste per la ristorazione“.

Nell’ordinanza precedente nei giorni festivi e la domenica, si indicava che sarebbero rimaste chiuse tutte le attività commerciali autorizzate, compresi i mercatini rionali e le vendite ambulanti, indicando che le uniche attività che potevano rimanere aperte sono farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie, confermata inoltre, la vendita con consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento.

Ora la circolare chiarisce che possono restare aperti quindi bar, pasticcerie, ristoranti e pizzerie, con asporto fino alle ore 22. All’interno dei locali resta in vigore il divieto di consumazione e di assembramento sul posto o nelle adiacenze.

L’ordinanza e la successiva circolare resteranno in vigore sino al 3 dicembre 2020.

img_20201121_092620

Commenti

commenti