Protesta dei venditori ambulanti per il carnevale

Il carnevale è alle porte e già ci sono le prime proteste. Questa volta sono stati i venditori ambulanti che ogni anno occupano delle specifiche aree della città a chiedere spiegazioni all’assessore alle Attività produttive, Giuseppe Volante. In breve, i venditori si lamentano degli alti costi dei gazebo messi a disposizione della Feedback, società palermitana a cui l’amministrazione comunale ha affidato l’organizzazione del carnevale per il prossimo triennio. La società ha specificato che per chi è dotato di furgone sarà il comune a dover provvedere per il posto, per tutti gli altri occorre affittare dei gazebo arredati che la Feedback mette a disposizione a 700 euro per le tre giornate di Carnevale: sabato 13 e domenica 14 febbraio (a Termini bassa) e martedì 16 a Termini alta.
Le richieste dei venditori sono di pagare 100 euro e la possibilità di posizionarsi nelle stesse zone degli anni passati.
L’assessore Giuseppe Volante si è riservato di fornire chiarimenti in merito.

Commenti

commenti