Poliziotti ciclisti da Aosta a Palermo per non dimenticare la strage di Capaci

Una squadra di 7 poliziotti ciclisti tedofori e’ partita tre giorni fa da Aosta portando con se’ la fiaccola della legalita’ e giungera’ domani a Palermo per partecipare alle cerimonie del XVIII Anniversario della strage di Capaci, dove morirono il Giudice Falcone, la moglie e gli agenti della scorta. L’iniziativa costituisce il momento clou del Memorial Day organizzato dal Sap, il sindacato autonomo di polizia.

La manifestazione, che commemora tutte le vittime della criminalita’, del terrorismo e della mafia, e’ stata insignita quest’anno della medaglia della Presidenza della Repubblica e prevede una serie di appuntamenti, commemorazioni, eventi che si svolgono, nel mese di maggio, nelle principali citta’ italiane.

I poliziotti hanno attraversato il Piemonte, la Liguria, la Toscana e il Lazio portando con se’ una fiaccola che simboleggia l’esigenza di legalita’ e di giustizia. Significative iniziative sono state organizzate, al loro passaggio, nel torinese, a Genova e in provincia di Roma.

Da Nettuno i ciclisti si imbarcano oggi sulla Nave della Legalita’ che trasporta 2000 studenti provenienti da tutta l’Italia e dall’estero, organizzata dal ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone, per proseguire poi verso Palermo.

Le iniziative del Sindacato Autonomo di Polizia nell’ambito del Memorial Day proseguono anche la settimana prossima con la solenne deposizione, il 25 maggio alle ore 10.30, di una corona all’Altare della Patria, a Roma, alla presenza di varie autorita’ ed esponenti delle forze dell’ordine.

Il nostro slogan – afferma il segretario generale del Sap, Nicola Tanzi – e’ ‘per non dimenticare’ e noi non dimentichiamo gli operatori delle forze dell’ordine, i magistrati, i politici, i giornalisti e i cittadini che, per compiere il proprio dovere e difendere le proprie idee, hanno perso la vita.

Commenti

commenti