PD: Dopo la sentenza che ha dichiarato Giunta incandidabile ci aspettiamo le dimissioni della presidente del Consiglio Comunale

pd

La sentenza depositata giorno 10, con la quale la Corte di Appello di Palermo ha stabilito che Francesco Giunta non era candidabile a sindaco di Termini Imerese, non può e non deve essere archiviata tra le cose del passato.
Innanzitutto perché quella illegittima candidatura nel 2017 ha fortementecompromesso il confronto democratico, determinando anche una fase devastante perla nostra città’, sotto il profilo sociale e della legalità. Poi perché nei fatti la città è stata governata e tuttora continua ad esserlo da una maggioranza determinata proprio da quella candidatura, oggi riconosciuta nonlegittima.
Ci aspettiamo, quindi, che da parte di chi ricopre il ruolo di vertice del Consiglio Comunale, la cui elezione è stata conseguenza diretta (anche tramite l’attribuzione del premio di maggioranza) di quella competizione elettorale falsata, un gesto di sensibilità istituzionale e di responsabilità nei confronti dei cittadini.
Noi riteniamo che la presidente del Consiglio comunale sia, dopo la sentenza della Corte di Appello, totalmente delegittimata e impossibilitata a esercitare la fondamentale funzione che svolge e che debba, quindi, rassegnare le dimissioni dalla carica.

Commenti

commenti