Pandemia, la Sicilia “zona rossa” fino al 31 gennaio: si potrà partecipare alle messe

8fedbfbc-e3d1-4d8f-85e6-45cd10c402d3

Comunicato Stampa

Ricordiamo a tutti i fedeli che il Decreto Legge con il quale si istituisce la “zona rossa” per l’intero territorio dell’Isola e le disposizioni del Presidente della Regione Siciliana entrate in vigore alla mezzanotte di domenica 17 gennaio non indicano cambiamenti circa la visita ai luoghi di culto e la partecipazione alle celebrazioni: entrambe sono sempre permesse, in condizioni di sicurezza (distanza interpersonale, mascherina, igienizzanti). Per i prossimi quindici giorni si ricorda di avere sempre con sé un modello di autodichiarazione per indicare la volontà di recarsi in un luogo di culto; ricordiamo anche che la Circolare del Ministero dell’Interno del 7 novembre 2020 ha precisato che i luoghi di culto dove ci si può recare per una visita o per la partecipazione a una celebrazione “dovranno ragionevolmente essere individuati fra quelli più vicini”. I Vescovi esortano, soprattutto in queste giornate, a non dimenticare e ad accompagnare tutte le persone, che comunicano le loro fatiche, le loro speranze, chiedendo preghiere e aiuti materiali e spirituali.

Commenti

commenti