Ore decisive per l’accordo M5S-PD a Termini: riuscirà la Terranova a chiudere la partita?

2019_pd-m5spiccola

La situazione politica in prospettiva delle prossime amministrative del 4 e 5 ottobre p.v. è in una situazione di stallo soprattutto per quando riguarda l’asse M5S – centro sinistra.
Per il centro destra ha delineato le candidature dell’avv. Francesco Caratozzolo che ha già preceduto tutti presentandosi pubblicamente e presentando i simboli che lo affiancano. L’altro candidato del centro destra è la dott.sa Anna Amoroso attuale presidente del consiglio comunale. Outsider è l’oriunda termitana Paola Vallelunga con la sua W Termini.
In stallo la candidature dell’Avv. Claudio Merlino che ha sciolto la riserva annunciando la sua candidatura a sindaco due settimane fa circa, in un momento molto delicato della trattativa di caratura nazionale tra il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico: si è scomodato finanche il segretario nazionale Zingaretti per valutare il possibile accordo con i pentastellati termitani.
In un sondaggio lanciato dalla nostra webtv su facebook in tempi non sospetti, si erano messe a confronto due candiate donne, proprio la Amoroso e la Terranova che al dilà del risultato che ha avuto uno scarto davvero insignificante tra le due, aveva surclassato il sondaggio successivo dei candidati uomini che nella fattispecie erano Merlino e Preti.
Probabilmente dunque la novità di uno o più candidati donna potrebbe impattare sull’elettorato.
Da Roma e da Palermo vedono di buon auspicio un accordo ma resta da decidere il candidato sindaco che metta d’accordo le due compagini imeresi: ed ecco che il M5S a sorpresa schiera la dott.sa Maria Terranova, consigliere uscente e più votata delle scorse amministrative, nome che nel periodo pre covid aveva già messo d’accordo le due anime del PD termitano che tifavano per Claudio Merlino e Pippo Preti: entrambe avrebbero fatto un passo indietro se il candidato del M5S fosse stata Maria Terranova.
Sarà dunque la Terranova, prima consigliera comunale U36 in graduatoria nazionale ANCI e vincitrice della borsa di merito e sesta con lode al ForsAM, il candidato del M5S proprio per auspicare la risoluzione della trattativa e riunire le due anime del centro sinistra. Pippo Preti per la prima volta in questa campagna elettorale, in un post su facebook rispondendo all’appello sull’unita di un cittadino che taggava la Terranova, Merlino e Preti, dichiara di voler aderire a questo progetto con i pentastellati guidati dalla Terranova ma non si hanno notizie dal fronte Merlino.
Dalla piazza arrivano feedback positivi circa questo possibile accordo tra i pentastellati e il centro sinistra, si ventilano candidature a sorpresa di cittadini che in passato hanno ottenuto importanti riscontri elettorali qualora la squadra Terranova – Merlino – Preti si schererebbe compatta.
Nel frattempo i due candidati del centro destra proseguono la loro campagna elettorale e se la situazione dovesse rimanere immutata, restano alte per loro le probabilità di contendersi gli scranni del Comune di Termini Imerese.

Commenti

commenti