Ninni Rotolo nel CIVM alla 62′ Monte Erice

img_5482-2424x1212

Il Campionato Italiano Velocità Montagna inizia il rush finale dalla 62esima Monte Erice che si terrà in Sicilia dal 23 al 25 ottobre, competizione valida come round finale del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche.
Ninni Rotolo torna sulle strade del Campionato Italiano Velocità Montagna, nella gara siciliana con il numero 39 sulle fiancate. Il forte termitano, vincitore della Classe 1000 nel Campione Italiano Velocità Montagna 2016 e nel Trofeo Italiano Velocità Montagna 2017 e 2018, gareggerà con i colori della Targa Racing Club e della CST Sport sulla fida Osella PA21/JR di classe E2 SC 1400, curata da Filippo Indovina e gommata Avon.
“In questo anno molto strano per il motorsport, questa è la prima finale di Trofeo e Campionato Italiano. Sfrutteremo il sabato di prove per individuare il miglior setup da sfruttare poi in gara, essendo ancora in competizione per il titolo TIVM Sud, voglio sfruttare al meglio la mia esperienza su questo tracciato, essendo la mia nona partecipazione alla gara ericina. Confidiamo sulla nostra Osella, che è stata ampiamente sviluppata durante le ultime gare”.
La gara organizzata dall’Automobile Club Trapani è la sesta delle 7 in calendario e la prima delle due finali al coefficiente 1,5 e si conferma tra le più coinvolgenti dell’intera serie Aci Sport con oltre 220 adesioni ed elenco in fase di definitiva approvazione. Un programma che sarà ancora senza presenza di pubblico per via delle disposizioni governative, ma gli organizzatori hanno previsto la diffusione continua di immagini e informazioni per vivere l’evento live sul web ed in tv con dirette e approfondimenti su MS Channel (Sky 814), MS Motorsport TV (Sky 228) e Tele Sud (SD 118 e 518 HD).
La cronoscalata si potrà, dunque, seguire in diretta streaming sui canali social ufficiali (Fanpage Aci Trapani e Aci Sport) e sulle tv. L’Aci Trapani ha, infatti, già programmato un piano di comunicazione che garantirà ai tanti appassionati di motori di poter seguire la gara – con le due manche di domenica 25 ottobre – tramite le immagini video trasmesse in diretta dal circuito.

Commenti

commenti