Il sindaco Giunta scrive al ministro della Salute Lorenzin e​ al Presidente del Consiglio dei Ministri sulla visita di Faraone all’ospedale di Termini Imerese

Il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta, ha scritto al ministro della Salute Beatrice Lorenzin  e​ al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, lamentando il comportamento “istituzionalmente scorretto” tenuto dal sottosegretario alla Salute, 

Davide Faraone. in occasione della visita presso l’ospedale di Termini Imerese 

​​​​

Ecco, di seguito, la lettera:

 

Gentile Signora Ministra,

desidero riferirLe quanto accaduto nella mia città il giorno 12 agosto scorso, in occasione della visita al locale Ospedale “Salvatore Cimino” del Sottosegretario Davide Faraone.

​Il predetto rappresentante del Governo, in visita ufficiale al nosocomio, è stato accolto dal Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, Antonio Candela, e dal Direttore Sanitario della struttura, Cataldo Pellegrino. Non era presente, perché non invitato né preavvisato, il Sindaco della città, carica da me rivestita dal giugno scorso.

​Di contro, era presente una nutrita rappresentanza di aderenti al Partito Democratico e il prof. Vincenzo Fasone, uno dei candidati a Sindaco alle scorse elezioni, nel corso delle quali è stato sostenuto dall’ex parlamentare nazionale e regionale Franco Piro, del P.D., e dall’ex senatore di Alleanza Nazionale, Antonio Battaglia.

​In pratica, il territorio è stato rappresentato da chi (il Fasone) non ha ottenuto l’auspicato (da lui) consenso dell’elettorato e che, peraltro, ha rischiato anche di essere sopravanzato dal candidato di 5 Stelle.

​Ma c’è di più. Il nominato Fasone, ancora oggi, insiste negli attacchi virulenti alla mia persona, che hanno contraddistinto la sua campagna elettorale, ricorrendo al Tribunale Amministrativo e a quello Ordinario, manifestando in tal modo che non intende contribuire alla pacificazione, da me offerta, che i Cittadini si attendono nella prospettiva della ripresa sociale, economica e culturale della città.

​Per quanto sopra cennato, è appena il caso di sottolineare il grave vulnus di cui si è reso incolpevolmente (mi auguro) responsabile il Sottosegretario Faraone, non rispettando le istituzioni locali e contribuendo a fomentare divisioni che un Uomo di Stato dovrebbe combattere.

​Sono certo, Gentile Ministra, che vorrà assumere ogni opportuna e utile iniziativa per far dimenticare tale increscioso episodio e per confermare che tutti noi, servitori dello Stato e degli enti periferici territoriali, poniamo in essere ogni possibidresle impegno affinché si costruisca assieme, a prescindere dalle differenze ideologiche e politiche, il Bene Comune.\1

Con riguardo, il sindaco Francesco Giunta

0
HeartHeart
0
HahaHaha
0
LoveLove
0
WowWow
0
YayYay
0
SadSad
0
PoopPoop
0
AngryAngry
Voted Thanks!

Commenti

commenti