Il Liceo Palmeri accoglie con entusiasmo il “progetto zaini mary’s meals”

liceopalmeri

Il Liceo Palmeri è stato sempre in prima linea nel promuovere attività di beneficenza, accogliendo con gran piacere il “progetto zaini mary’s meals”.
Il progetto zaini e’ una idea concreta e tangibile che vuole donare un progetto di vita e una speranza a bambini afflitti da fame cronica e lontani dall’istruzione. Ogni scuola, ogni bambino, alunno o persona puo’ infatti donare a un bambino di uno dei paesi piu’ poveri – dove opera Mary’s Meals – il proprio zaino, che contiene il necessario per mangiare e soprattutto per studiare. Il progetto e’ divertente, facile e arricchente per i nostri bambini e per tutti noi, e’ un’occasione di crescita, di filantropia e di aiuto diretto! Molti bambini, tra i 4 e i 12 anni, che vivono nei paesi in via di sviluppo non possono studiare perche’ non hanno soldi disponibili per acquistare il materiale didattico, e molti non possono permettersi l’istruzione perche’ devono andare a caccia del cibo ogni giorno senza potere andare a scuola. La scuola diventa cosi’ un lusso! 300 milioni di bambini oggi, in tutto il mondo, soffrono la fame, e 57 milioni di bambini non frequentano la scuola. Uno zaino donato, con il cuore, e’ un atto concreto di amore, facile, immediato e bello per aiutare un bambino che non ha accesso all’istruzione e non ha il necessario per educarsi. Mary’s Meals opera oggi in 12 tra i paesi piu’ poveri al mondo! Donando il tuo zaino – ad un bambino in uno di questi paesei -, gli permetterai di studiare, regali un sogno, un futuro e una possibilita’ nuova. Mary’s Meals Italia Onlus recapitera’ il tuo zaino ad un bambino che vive in condizioni di disagio e poverta’, seguira’ il viaggio dello zaino, dalla presa in carico alla consegna! Uno zaino per un bambino che vive in poverta’ e’ oltre uno strumento di crescita, anche simbolo di un bagaglio, di una storia, di uno spazio personale. Quanto noi abbiamo tenuto al nostro zaino?! Donare uno zaino, il proprio zaino, e’ donare la propria storia, il proprio bagaglio.
Tale progetto è stato curato dalla professoressa Cleofe Verona che ,da sempre, è referente di attività con finalità filantropiche.
I ragazzi hanno risposto con sollecitudine portando a scuola il proprio zainetto,quello dimesso alle elementari.
Regalando a un bambino povero, il proprio zaino con dentro il corredo per lo studio,gli regalano un pezzettino della propria storia personale, lo rendono felice e lo aiutano a crescere e rimuovere la povertà e il disagio.
Sono stati raccolti un congruo numero di zaini pieni di materiale scolastico, ciabattine e palline.il 15 novembre si conclude la raccolta e gli zaini raggiungeranno le zone disagiate di quel mondo a cui regaliamo una piccola speranza di riscatto.

zaini

Commenti

commenti