Il Comune di Termini Imerese ha ricevuto finanziamenti per più di 4 milioni di euro “per realizzare progetti davvero utili per la città”

villa-palmeri-1280x720

Questa enorme somma di denaro che siamo riusciti ad ottenere – dichiara il Sindaco Terranova su facebook – è frutto di tanto impegno e di un eccellente lavoro di squadra“.
Ecco, nello specifico, gli interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico che si potranno realizzare:

1) messa in sicurezza della’area dell’abitato ad elevato rischio idrogeologico del bastione di San Giovanni;
2) messa in sicurezza dell’area dell’abitato ad elevato rischio idrogeologico delle mura di cinta di Villa Palmeri;
3) messa in sicurezza dell’area dell’abitato della Rocca del Castello;
4) regimentazione acque meteoriche per la messa in sicurezza dell’abitato Termini Bassa;
5) messa in sicurezza dell’area in Contrada Scacciapidocchi.

I miei più sentiti ringraziamenti – dichiara su facebook il Sindaco Terranova – al grande lavoro fatto dall’Ufficio tecnico, dall’Ufficio ragioneria, dai Dirigenti, dal Segretario generale, dai miei Assessori tutti che, fin dall’indomani dell’insediamento, con grande spirito di squadra, hanno lavorato con gli Uffici, al precedente Consiglio comunale per averne approvato gli atti propedeutici e, ovviamente, al nostro deputato e alle senatrici per la vicinanza e il sostegno quotidiano nelle difficoltà.

È di ieri il decreto – dice la senatrice Loredana Russo in un post facebook – con il quale il Governo nazionale ha finanziato interventi per la messa in sicurezza di edifici e del territorio concretizzando l’attenzione che i due Governi Conte hanno dedicato all’ambiente e al territorio.
Per settimane sono rimasta in contatto con il dipartimento competente, dal quale ho ricevuto rassicurazioni circa l’imminente pubblicazione delle graduatorie, al fine di far partire i lavori il più presto possibile.
Il bando, pubblicato il 14 agosto dello scorso anno, ha richiesto un lavoro eccezionale da parte degli uffici del Comune e della particolare attenzione dell’allora Commissario dott. Lo Presti, per approntare i progetti e poterli presentare entro il 15 settembre, in piena estate e nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia.
Sono sicura che l’amministrazione guidata dal sindaco Maria Terranova utilizzerà al meglio questi fondi per la rinascita della nostra città
“.

opere

Commenti

commenti