Grande soddisfazione per il riconoscimento ottenuto dall’Istituto Stenio di Termini Imerese al concorso nazionale “La scuola adotta un monumento”

23

Grande festa per gli alunni della classe V° sez. T dell’Istituto Superiore ”STENIO” di Termini Imerese che poche ore fa hanno partecipato alla cerimonia del concorso nazionale “La scuola adotta un monumento”, indetto dalla Fondazione Napoli Novantanove, dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal Ministero dei Beni Culturali, grazie al progetto svolto presso la “Rocca del Castello di Termini Imerese”, bene storico- architettonico emblematico per la città e di cui occorrerebbe un rapido recupero.
Un titolo iridato che è stato consegnato nelle mani di una piccola delegazione di studenti accompagnati da una rappresentanza dei loro professori.
In particolare, la classe (parte della sezione Costruzione, Ambiente e Territorio – ex Geometra) dell’Istituto si è distinta per il lavoro svolto sulla “Rocca del Castello di Termini Imerese”, sapientemente guidati dai loro docenti, attraverso attività finalizzate alla conoscenza degli aspetti storici e architettonici del bene adottato. L’uso di tecnologia innovativa (quale drone, laser scanner, etc.) – messa a disposizione dall’azienda Tecnoduo s.r.l.s. ha consentito al progetto di alternanza scuola-lavoro ideato dallo studio tecnico dell’architetto Rosario Ribbene di prendere forma attraverso la restituzione non solo della Rocca quale presenza architettonica superstite ma anche a una porzione di tessuto urbanistico e storico di grande rilievo per la cittadina del palermitano. Durante il convegno finale di presentazione del progetto – tenutosi a Termini Imerese il 3 maggio 2019 con il patrocinio del Comune, dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Palermo e della stessa Fondazione Napoli Novantanove – sono state avanzate dagli allievi anche delle proposte di riqualificazione nella consapevolezza che adottare un monumento significa anche prenderlo sotto tutela, sottrarlo al degrado e all’oblio, tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza e promuoverne la valorizzazione.
Grande la soddisfazione del Dirigente scolastico Professa Maria Loredana Bellavia che ha affermato al ricevimento della notizia: “Sono orgogliosa dei miei docenti e dei miei alunni per lo spirito di servizio, la serietà professionale e l’identità istituzionale che dimostrano. Un grazie a tutti loro e all’architetto Rosario Ribbene a cui ci legano affinità elettive”.improntaok-300x225
Sulla stessa lunghezza d’onda la reazione del titolare dello Studio Tecnico RR, secondo il quale: “Questo percorso progettuale alla Rocca del Castello è stato una delle due preziose occasioni, assieme al settecentesco Ponte San Leonardo attraverso le quali è stato realizzato un focus di conoscenza del territorio e delle sue molteplici sfaccettature costituite dalle perle culturali che esso custodisce. Ringrazio la preside Bellavia e tutti i docenti che hanno messo del proprio nel conseguimento di questo grande risultato, non solo didattico ma anche culturale. Sono personalmente e particolarmente emozionato del riconoscimento odierno non solo per gli allievi interessati ma anche per la loro scuola e per la comunità territoriale”.

Commenti

commenti