Fullone e DiBlasi (FdI): Esenzione Tosap e concessione gratuita del suolo pubblico per le attività di somministrazione di alimenti e bevande

fullone-di-blasi

Preg.mo Commissario straordinario
dott. Lo Presti

p.c. Preg.mo Presidente del Consiglio
dott.ssa Anna Amoroso

OGGETTO: Esenzione Tosap e concessione gratuita del suolo pubblico per le attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Premesso che il Consiglio Comunale ha approvato alla unanimità la mozione presentata dal Gruppo di Fratelli d’Italia “Misure di sostegno concreto alle imprese artigiane con particolare riferimento a quelle di somministrazione di alimenti e bevande”;

considerato che l’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato il Documento di Economia e Finanza 2020/2022 che all’articolo 11 istituisce il Fondo Perequativo per gli Enti locali destinato, fra l’altro, ai Comuni che disporranno:
– l’esenzione dei tributi dovuti per la concessione di suolo pubblico destinato all’esercizio di attività di bar, ristorazione, turistiche e simili;
– un aumento gratuito del 50% del suolo pubblico al fine di consentire il rispetto delle distanze derivante dalle misure di contenimento dell’emergenza COVID-19;

con la presente, si interroga il Commissario Straordinario del Comune di Termini Imerese per conoscere le iniziative intraprese dagli Uffici al fine di rispondere tempestivamente alle esigenze degli esercenti che a breve riapriranno le proprie attività nel rispetto delle nuove misure di sicurezza.

Nello specifico, con riferimento al Regolamento comunale che disciplina la concessione del suolo pubblico, si suggerisce di:

– prevedere una deroga temporanea al Regolamento, con la sospensione dei piani di massima occupabilità e il calcolo degli spazi esterni in proporzione a quelli sacrificati all’interno;
– consentire la presentazione delle richieste di concessione di suolo pubblico attraverso una semplice autocertificazione;
– applicare l’istituto del “silenzio assenso” considerando accolte le domande dopo dieci giorni dalla loro presentazione.

Nel caso in cui codesta spett.le Amministrazione decidesse, invece, di procedere alla modifica del suddetto Regolamento, si chiede di dare mandato agli Uffici di trasmettere con urgenza la relativa proposta di Delibera alla Prima Commissione consiliare.

L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Licia Fullone
Giuseppe Di Blasi

Commenti

commenti