Full di chef per Marina d’Amare a Termini, sabato 24 e domenica 25 agosto. E la voce di Iva Zanicchi

marina-damare_locadina

Full di chef, tre uomini e due donne, per la seconda edizione di Marina d’Amare, manifestazione nata per promuovere e valorizzare il pescato, le eccellenze e la cucina locali che si terrà sabato 24 e domenica 25 agosto, a partire dalle ore 18,30 a Termini Imerese, in provincia di Palermo. La manifestazione è organizzata dal comitato ‘A Beddu Cori, nell’ambito delle iniziative estive del Comune, per promuovere la cultura della città marinara e incrementare l’offerta turistica. Le degustazioni e l’ingresso ai concerti di Francesco D’Aleo, il sabato, e Iva Zanicchi la domenica, sono aperti al pubblico e gratuiti.

Marina d’Amare è sostenuta dall’assessorato regionale dell’Agricoltura, dipartimento Pesca – Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) e patrocinato dalla Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana. Partner tecnico di Marina d’Amare è Coalma, industria di conserve di pesce azzurro e di tonno del Mediterraneo.

L’area degustazione con lo chef Salvo Cappadonia di Ron e Salvo

Lo chef resident, a cui sarà affidata l’area degustazioni, organizzata in viale Re d’Aragona, e aperta dalle ore 18:30 alle ore 20:30, è Salvo Cappadonia del ristorante “Ron e Salvo” di Termini Imerese. Con trent’anni di esperienza alle spalle, offrirà al pubblico presente, assaggi gratuiti di pescato locale, preparato con ricette tradizionali e prodotti di conserva offerti da Coalma.

I cooking show di sabato con due chef donne Mariella Gambuto e Mariella Saverino

Il momento della buona cucina riguarderà anche quattro cooking show che si susseguiranno nelle due giornate di evento. Il sabato, sarà la volta di due donne. Alle ore 19 a cimentarsi ai fornelli, al largo Mercato Ittico, sarà Mariella Gambuto, chef a domicilio di Castel di Tusa, segurirà Mariella Saverino, chef della risto-pescheria Na’ figghia ri Save’ della zona portuale di Termini Imerese.

Mariella Gambuto, porterà a Marina d’Amare la nuova tendenza dei cuochi che vanno nelle cucine dei clienti a preparare le loro specialità, che prima riguardava solo gli stranieri, da vent’anni, ad esempio, la figura è diffusissima a Londra e anche in Australia, e che adesso sta espandendosi a vista d’occhio. A differenza del catering, il cuoco a domicilio non porta con sé alcun cibo già pronto, ma prepara tutto a vista. Il cooking show di Mariella Saverino fa i conti con le tradizioni di Termini Imerese. La storia della sua famiglia inizia nel 1920, con il nonno Angelo e segue con il padre Saverio che dopo la seconda guerra mondiale, lasciò il mulino in cui lavorò per poco, per prendere a soli sedici anni le redini del padre, ammalato. Con la sua barchetta riuscì a divenire all’attuale risto-pescheria Na’ figghia ri Save in cui oggi c’è anche il nipote Mirko.

Due chef anche domenica, Pietro Mortillaro e Salvo Campagna

Domenica, sempre dalle 19,00 due chef che operano a Termini Imerese, il trentottenne Pietro Mortillaro, nato a Santo Stefano di Quisquina, in provincia di Agrigento e residente a Bagheria. Nonostante la sua giovane età si sta facendo apprezzare nel rinomato ristorante “La Lanterna” gestito dalla famiglia Bacino. Seguirà Salvo Campagna del ristorante Secondo Tempo. Gli studi dedicati alla cucina lo hanno portato dentro le più prestigiose cucine nazionali e internazionali, permettendogli di confrontarsi con le differenti contaminazioni culinarie e crescere professionalmente. Presenta Vincenzo Canzone.

Gli spettacoli di Marina d’Amare

Sabato sul palco di Marina d’Amare si esibirà la star canora del web Francesco D’Aleo, star del web, con 21 milioni di fan, autore dei brani “Stasera verrai con me” e “Bella bionda”, preceduto alle ore 21,00 dal dj set del Sarto degli eventi in Circus party. Domenica sarà la volta della signora della canzone italiana Iva Zanicchi, con con la sua big orchestra Sanremo è sempre Sanremo, regalerà al pubblico i suoi maggiori successi sanremesi. A precederla, dalle ore 21,00, sarà il dj set Dance Music Beats 90, con Jim Gullo speaker vox e Dave Roy Bland dj.

Commenti

commenti