DiLisi, Pusateri e Rodriquez: presentata interrogazione sul piano TARI 2019 e 2020

consiglio

Il Gruppo “Patto per Termini” ha depositato un`interrogazione consiliare sul piano Tari 2020. In questo momento è opportuno concentrare massima attenzione sui tributi locali, al fine di trovare possibili soluzioni migliorative per i cittadini. In particolare, abbiamo chiesto quali risultati si sono raggiunti con la raccolta differenziata e se il Comune, come da decreto Cura Italia, adotterà le stesse tariffe del 2019 anche per il 2020. Noi riteniamo che il Comune non si deve avvalere di questa possibilità e deve lavorare subito al nuovo piano Tari che potrebbe vedere un miglioramento nel conguaglio di fine anno, dato che si è proceduto con la raccolta differenziata.

I sottoscritti Consiglieri Comunali,
premesso che
– giusto decreto “Cura Italia” , il termine ultimo per l’approvazione del piano TARI 2020 è stato prorogato al 30 giugno 2020;
– lo stesso decreto legge prevede la possibilità per i Comuni di confermare anche per il 2020 le tariffe adottate per il 2019;
considerato che
– il 2020 sarebbe il primo piano TARI dopo l’avvio della raccolta differenziata dei rifiuti;
– per tale ragione si potrebbero verificare le condizioni per un piano TARI più favorevole in termini di imposizione fiscale per il cittadino.

Tutto ciò premesso e considerato,
SI INTERROGA IL COMMISSARIO STRAORDINARIO, in merito ai seguenti punti:
– Risultati in termini economici della gestione dei rifiuti, in seguito all’introduzione della raccolta differenziata;
– Se intende avvalersi della possibilità, come da Decreto Cura Italia, di confermare anche per il 2020 il piano tariffario TARI del 2019.

Si chiede risposta al primo Consiglio Comunale utile.

I Consiglieri Comunali

Salvatore Di Lisi
Marcella Rodriquez
Luca Pusateri

Commenti

commenti