DiBlasi (FdI): continui attacchi diffamatori che da più di un anno subisco sui social network intenti a limitare l’azione politica e infangare la mia persona

diblasi

Ieri mattina ad aprire il Consiglio Comunale di Termini Imerese (online sulle nostre pagine) è stato il Consigliere Comunale e Dirigente di Fratelli d’Italia Giuseppe Di Blasi con un durissimo intervento: Di Blasi ha denunciato “i continui attacchi diffamatori che da più di un anno subisco sui social network intenti a limitare l’azione politica e infangare la mia persona”.

Il Consigliere si è chiesto “se dietro a tutti questi attacchi calunniosi vi sia un unico progetto per eliminare gli avversari politici”. Un intervento “per dire basta alla continua diffamazione a cui è sottoposta”. “Accetto la critica” ha dichiarato “e anche la polemica, ma non posso più accettare la continua calunnia che tende a macchiare la mia moralità e adesso anche quella della mia famiglia”.

Di Blasi ha sottolineato che “non ha mai richiesto rimborsi al Comune per l’attività politica svolta, nel 1998 già lavoravo ed ho rifiutato, pur spettandomi, il rimborso dal Comune e stessa cosa è successa fino al 2004”. Da allora “non ho più ricoperto alcun ruolo politico/amministrativo, sono tornato al Consiglio Comunale nel 2017 e non ho mai richiesto rimborsi”.

“Solo calunnie sulla mia persona intente a eliminarmi, a bloccare la mia azione politica!” Quello che però lo ha fatto “saltare sulla sedia”, portandolo a questo intervento, sono stati “gli attacchi alla sua famiglia che tanto ha dato a Termini Imerese e non merita di essere infangata”.

Dopo la pubblicazione del Consiglio Comunale da parte di TeleTermini è intervenuto con una dichiarazione a sostegno di Giuseppe Di Blasi il Segretario Regionale di FDI Giampiero Cannella:
“Apprendo dal web lo sfogo di Giuseppe, la Segreteria regionale per la Sicilia Occidentale di Fratelli d’Italia esprime la totale e incondizionata solidarietà al capogruppo in Consiglio comunale Di Blasi per i calunniosi e sciacalleschi attacchi subiti in queste settimane. Una campagna d’odio diffusa soprattutto tramite social network ha avuto come bersaglio un esponente politico di Fratelli d’Italia che ha sempre qualificato la sua azione politica con battaglie improntate ai principi di legalità e correttezza. Schegge impazzite o burattini di compagini politiche del passato che provano a riconquistare il terreno perduto seminando fake news e diffamando un esponente di un partito che non ha scheletri nell’armadio e non teme confronti sul piano della linearità dei comportamenti. Fratelli d’Italia è pronta a sostenere i suoi esponenti termitani con ogni mezzo e in tutte le sedi”. Così si legge nella dichiarazione del segretario regionale per la Sicilia Occidentale di Fratelli d’Italia Giampiero Cannella. Totale solidarietà e apprezzamento a Giuseppe Di Blasi arriva anche dal partito di FDI di Termini Imerese attacchi indegni”.

Commenti

commenti