Crisi Fiat: continua il dialogo tra le parti per il futuro occupazionale dei lavoratori Fiat e dell’indotto

Dopo il nuovo incontro interlocutorio tenutosi al Dicastero di via Veneto tra Fiat e Sindacati nel quale è stata avviata comunque, l’analisi del capitolo degli ammortizzatori sociali e degli incentivi per i lavoratori di Termini Imerese il sindaco Totò Burrafato – che ha atteso i risvolti partecipando ai lavori del consiglio comunale – ha dichiarato: adesso bisogna continuare responsabilmente il confronto con Dr Motors così da definire – in tempi brevi – la puntuale attuazione dell’ambizioso piano industriale messo a punto dall’azienda molisana. Piano del quale è bene definire con certezza il programma di investimenti previsto ed i risvolti occupazionali tenendo, ovviamente, conto dell’indotto che sino ad oggi ha lavorato per Fiat. Il dialogo costruttivo tra le parti – ha concluso il Sindaco Burrafato – è una condizione positiva per far sì che i due tavoli – sia con Dr Motors, sia con il Lingotto – possano in tempi brevi delineare un quadro complessivo del processo di reidustrializzazione del polo di Termini Imerese.

Commenti

commenti