Chiara (CC): Al via 2 cantieri di lavoro del Comune di Termini Imerese e finanziati dalla Regione

chiara

Al via 2 cantieri di lavoro del Comune di Termini Imerese e finanziati dalla Regione per un importo complessivo di 201 mila euro, nell’ambito del bando istituito dall’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro.
Gli interventi, in particolare, riguarderanno il rifacimento dei marciapiedi di Via Enrico Fermi dinanzi all’Istituto Tecnico Stenio che, nel corso del tempo, sono stati danneggiati dalle radici degli alberi che furono piantumati all’atto della realizzazione dell’importante arteria via che collega Bevuto con la zona del Mazziere.
I lavori saranno eseguiti da alcuni operai disoccupati selezionati dall’Ufficio di collocamento e distribuiti nei 2 cantieri che saranno avviati in 2 trance. I lavoratori saranno impegnati per 7 ore al giorno e retribuiti secondo le indennità stabilite dal decreto regionale.
A curare l’iter tecnico amministrativo è stato il settore comunale dei Lavori Pubblici. La 1° trance ha un importo di € 92.629,03 ed è stata seguita dall’Arch. La Tona, la 2° trance di € 109.338.55 invece dall’Arch. Serio.
Oggi, con il primo dei tre giorni di corso “primo ingresso in cantiere”, si avviano i 2 cantieri di lavoro per n.30 allievi disoccupati, per la sistemazione dei marciapiedi di via E.Fermi.
Il 1º cantiere ha una durata prevista di giorni 56 e il 2º per giorni 69.
Prima dell’avvio dei lavori, gli operai sono stati infatti formati in materia di sicurezza e dotati degli appositi dispositivi di protezione.
Soddisfazione per l’inizio dei cantieri di lavoro è stata espressa dal consigliere comunale Anna Chiara che – dopo aver seguito passo passo l’iter procedurale per l’avvio dei lavori – ha dichiarato: «Si tratta di un’altra importante opportunità che, per qualche settimana, darà lavoro ad alcune decine di nostri concittadini disoccupati, assicurando a queste famiglie un’occasione di reddito e consentendo al nostro Comune di realizzare un importante intervento di riqualificazione urbana che contribuirà a migliorare la fruibilità della nostra città e dell’Istituto scolastico Stenio».

Commenti

commenti