AUTOSTRADE: LOMBARDO, 100MILA SICILIANI IN CORTEO CONTRO PEDAGGI

La smettano con questa storia dei pedaggi perche’ e’ vergognosa. Il pedaggio si dovra’ pagare quando ci saranno le condizioni socio economiche come le altre regioni dove si paga il pedaggio e dove ci sono strade degne di questo nome. La Messina-Palermo e’ una strada dove la gente muore come le mosche perche’ non ci sono le condizioni di sicurezza. Sulla Palermo-Catania all’altezza di Caltanissetta ci sono lavori in corso da almeno 15 anni e si viaggia ad una sola corsia. E queste sarebbero strade in cui far pagare il pedaggio?. Lo scrive sul suo blog il governatore siciliano Raffaele Lombardo, che aggiunge: Vogliono che blocchiamo le autostrade con un corteo di 100 mila persone per spiegare a questo governo che la deve smettere di saccheggiare la Sicilia? Vogliono togliere dal portafoglio della gente qualche pezzo da 100 euro al mese per andare da una citta’ all’altra? Sulla questione poi della Catania-Ragusa faro’ una nota con la mia firma autenticata in modo che nessun cosiddetto politico possa specularci. Ci sono 217 milioni nel Fas, ci dicono i signori ministri che sono utilizzabili? Bene. Li impieghino per un finanziamento regionale per la realizzazione dell’opera. Finiamola con le polemiche. Il resto devono metterlo i privati e lo Stato. Non vorrei che non abbiano loro i soldi. Conclude Lombardo: La facciano questa gara. E dico ai cittadini ragusani che pretendano dagli uomini delle loro istituzioni che diano una occhiata a questo piano industriale perche’ non vorrei che il pedaggio sara’ pagato caro e per molti anni per fare arricchire colui il quale dovesse aggiudicarsi questa gara e sul quale ho fatto una previsione che sta scritta sulle carte.

Commenti

commenti