800.710.944 – ATTENZIONE ai rifiuti: intensificati i controlli

Da Lunedì 6 settembre 2010 la Polizia Municipale del Comune di Termini Imerese ha intensificato i controlli in materia di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, con particolare riferimento al mancato rispetto delle fasce orarie in cui è consentito il conferimento e ed all’abbandono indiscriminato di rifiuti sul territorio, secondo quanto previsto dalla Ordinanza Sindacale n. 51 del 12/8/2009 ed in applicazione del D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152.

Al riguardo si rammenta che i rifiuti solidi urbani prodotti da attività domestiche o assimilabili devono essere depositati negli appositi cassonetti stradali, in sacchetti ben chiusi, nell’arco orario compreso tra le ore 18.00 e le ore 22.00 di tutti i giorni feriali, come peraltro specificato negli appositi avvisi visibili su ciascun cassonetto.

Le frazioni di rifiuti domestici plastica, vetro, carta/cartone/tetrapak, lattine debbono essere depositati negli appositi contenitori stradali (campane per la raccolta differenziata), mentre i medicinali scaduti e le pile (batterie) usate vanno conferiti negli appositi contenitori stradali ubicati nei pressi di farmacie e negozi.

I rifiuti ingombranti debbono essere smaltiti con le modalità previste da Ecologia e Ambiente S.p.a., e cioè ritiro gratuito a domicilio telefonando al numero verde 800710944 o al 0918190217, ovvero deposito a cura del cittadino presso le isole ecologiche mobili situate il martedì dalle ore 7,30 alle ore 12,30 in Via Crisone e il giovedì, stessi orari, in via S. Ciresi.

I rifiuti edilizi cd. speciali (sfabbricidi, contenitori e coperture in eternit, sanitari in ceramica ecc.) vanno smaltiti a cura del produttore attraverso ditte autorizzate.

I rifiuti provenienti da attività (es imballaggi di cartone) debbono essere conferiti con le modalità concordate con il Comune e con Ecologia e Ambiente S.p.a. e non dovranno in alcun modo interessare i cassonetti per rifiuti solidi urbani.

L’inosservanza delle regole sopra indicate verrà punita, ai sensi di quanto previsto dall’art. 255 del D. Lgs 152/06, con la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 155 euro

Si ricorda, infine, che è severamente vietato depositare o abbandonare sul suolo rifiuti di qualunque genere, anche in adiacenza a contenitori già pieni.

In questo ultimo caso verrà comminata ai trasgressori la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 155 euro nel caso di rifiuti domestici non ingombranti, mentre in caso di rifiuti ingombranti o speciali la sanzione applicata và dai 105 a 620 Euro, fatte salve le ulteriori sanzioni, anche penali, previste dalla normativa vigente.

Il Dirigente del VI Settore Dr. Antonio Calandriello ha dichiarato che l’intervento programmato vuole contribuire a migliorare il decoro e la pulizia della città di Termini Imerese, sensibilizzando i cittadini al rispetto della normativa sull’ambiente attraverso una azione preventiva tesa a scoraggiare comportamenti poco civili che, oltre a deturpare il nostro territorio, creano notevoli problematiche di natura igienico – ambientale.

Il Sindaco Totò Burrafato ha dichiarato: è giunta l’ora di un’ulteriore stretta sul conferimento dei rifiuti. Non è più tollerabile il mal vezzo di taluni cittadini che conferiscono rifiuti a tutte le ore vanificando il lavoro della Società Ecologia e Ambiente. L’Assessore alla vivibilità Angela Campagna ha dichiarato: questa attività di sensibilizzazione e di controllo è l’avvio di una rinnovata stagione di collaborazione tra la polizia municipale e la società di smaltimento dei rifiuti che ha l’obiettivo di migliorare la vivibilità della nostra città.

Commenti

commenti