Senza triennale di previsione 2017–2019, fuori i contrattisti e impiegati comunali senza stipendio

comune

Il segretario generale in data di ieri 24-10-2018 ha trasmesso a tutti i settori una nota con la quale si invitano i dipendenti a tempo determinato (contrattisti) a fruire le ferie residue entro il 31-12-2018, data di scadenza del contratto.
Ciò perché la prevista proroga dalla normativa nazionale e regionale vigente in materia, non potrà essere approvata se non viene approvato il bilancio di previsione 2017/19 contenente l’allegato piano del fabbisogno del personale, come previsto dalla legge Madia che in atto non prevede alcuna deroga dei termini previsti per nessuna particolare situazione.
Senza il bilancio di previsione 2017 – 2019 il problema riguarderà non solo i contrattisti che dal 1 gennaio 2019 non potranno più prestare servizio presso il comune ma tutta la macchina comunale che da gennaio 2019 non potrà, tra l’altro, pagare gli stipendi ai propri dipendenti.
Vogliamo rendere noto che ad oggi c’è ancora da approvare in consiglio comunale il consuntivo 2015, il consuntivo 2016 e il preventivo 2017/19.
Entro fine mese ci sarà un incontro tra la delegazione sindacale e l’amministrazione comunale e dirigenti comunali per valutare questa gravissima situazione.

Commenti

commenti