Notti Clandestine – Il programma della VII Edizione

post-facebook

L’impegno dell’associazione POLITEIA nella promozione culturale di Piano Barlaci è giunto quest’anno alla settima edizione sempre in collaborazione con TeleTermini: una edizione più ricca che mai di eventi e di serate sempre autofinanziate e alla ricerca di un pubblico sempre maggiore con la direzione artistica di Totò Lo Manto.

http://www.notticlandestine.it

Quest’anno il filo conduttore delle 6 serate dal 21 agosto al 26 agosto sarà l’immigrazione e l’integrazione passando per culture musicali diverse ed esperienze letterarie che narrano dell’integrazione e dell’accoglienza. Le manifestazioni serali inzierano alle 22.00.

Lunedì 21 agosto – Compagnia Teatro d’Arte di Mimmo Minà

Si comincia con la Compagnia Teatro d’Arte di Mimmo Minà che metterà in scena uno spettacolo tratto dal libro di Erri De lUca “Solo Andata” in collaborazione con la Compagnia di Canto Popolare Termitana: storie di immigrazione e di accoglienza.

Martedì 22 agosto – Umberto Porcaro

whatsapp-image-2017-08-10-at-14-06-03

Comincia la rassegna musicale con un grande della musica blues Umberto Porcaro: cantante e chitarrista, nasce a Palermo nel 1979, nonostante la giovane età è considerato uno dei maggiori talenti blues in Italia, e la sua capacità lo ha portato ad essere apprezzato anche oltre confine, sia in Europa che negli States. Umberto Porcaro & Rollercoasterì è la sua prima band e con questa formazione debutta discograficamente con You Belong To Me del 2002, a cui seguono partecipazioni ad importanti Festival Blues e Jazz. Umberto, dopo anni di roventi esibizioni live, ha dimostrato di essere un musicista di un certo spessore artistico, che ha saputo guadagnarsi il rispetto della critica e del pubblico diventando uno dei più esperti veterani della scena blues contemporanea, e non solo italiana! Dotato di una voce intensa, graffiante e appassionata, un fraseggio alla chitarra pungente e pirotecnico, Umberto ha saputo elaborare e fondere in modo naturale il jump blues della scuola californiana col Chicago blues, aggiungendo un accento ruvido, tagliente e aggressivo puramente texano: sono i segni distintivi di un cocktail musicale dinamico e coinvolgente.

Mercoledì 23 agosto – Giuseppe Preiti Jazz Orchestra

whatsapp-image-2017-08-10-at-14-04-30

E’ l’ora della musica jazz e di Giuseppe Preiti che già nella scorsa edizione con un quartetto jazz ebbe un tripudio di consensi. Quest’anno scommette su un nuovo progetto, con un quintetto d’archi e un clarinetto ad accompagnarlo al pinao elettrico. Giuseppe Preiti è docente di pianoforte e di accompagnamento alle classi di canto per The Brass Group. Ci vengono preannunciate tante sorprese e tanti ospiti.

Giovedì 24 agosto – Jumpin’up

Jumping Up

Siamo al clou delle notti clandestine al giro di boa della rassegna musicale con una band siciliana ma internazionale per fama: i Jumpin’up. Se vi piace la musica Swing, se amate le atmosfere delle sale da ballo degli anni 40 e 50, allora non potrete non apprezzare i Jumpin’up, band nata a Palermo nel 2006, che rispecchia la classica formazione delle combo band di quegli anni: sezione ritmica (Contrabbasso,Batteria, Chitarra e Pianoforte), sezione fiati (Sax Tenore, Tromba, e Sax Baritono) e voce. Ogni loro concerto è uno spettacolo a 360 gradi, impossibile non farsi trascinare dal ritmo del loro vasto repertorio che spazia tra Swing, Rock & Roll, Jive e Old Rhythm’n’Blues. La band inoltre abbraccia gran parte dello swing italiano, come Renato Carosone, Fred Buscaglione, il quartetto Cetra, giungendo fino alle pietre miliari dello swing americano, riproponendo i grandi successi di Louis Prima (di origine siciliana, autore di Just a Gigolò, Jump Jive and Wail etc..), passando a Louis Jordan, Bullmoose Jackson ed altri. Il gruppo riscuote subito notevole successo in Sicilia e presto dopo una serie di numerosi spettacoli in italia, si inserisce nel contesto internazionale partecipando a festival dedicati allo swing ed al jive, come l’inglese Rhythm ‘n’ Riot, lo Swing It Weekender di Leipzig (Germania) ed altre performance europee, in Inghilterra, Svizzera, Germania e negli ultimi anni anche in Francia. Tra gli ingaggi allíestero un concerto per la Twenty Century Fox e Warner Bros per il Locarno Film Festival.

Venerdì 25 agosto – I Matinet
rosa

E’ la serata dedicata alla musica siciliana de “I Matinet” e della splendida voce di Rosa Ippolito. Da un forte desiderio di gridare, di cantare la rabbia e l’amore per questa Sicilia Bedda, di condividere l’idea di appartenenza. I suoni suadenti della chitarra di Riccardo Bertolino, potrete ritrovarvi e alle volte perdervi felicemente tra i brani della tradizione popolare. L’incontro interessante di dialetti siciliani sia nei testi recitati che nei brani musicali della tradizione e della sicilianità contemporanea impregnata di una spiccata sensibilità verso il tema della legalità e della giustizia, rendono la performance accattivante, di piacevole ascolto e di notevole interesse socioculturale. Il duo nasce nel 2016 dall’incontro di due artisti, già navigati, con la voglia di sperimentare e coinvolgere il pubblico nei loro folli pensieri volti a rivalutare la nostra Sicilia e soprattutto il siciliano antico e contemporaneo. Rosa Ippolito è una cantante poliedrica con esperienza decennale canora e teatrale, lavora con i canti ed i versi della tradizione siciliana da più di 10 anni riportando la sicilianità ai siciliani e non solo. Crea ‘ciauru di DISIO’ per la sua continua voglia di dire e di fare per questa sua terra tanto amata tanto disiata. Riccardo Bertolino è un chitarrista versatile e creativo, nasce nel rock e blues per poi impregnarsi di diversi stili quali il jazz, il pop, musica popolare brasiliana per poi completarsi con la musica popolare siciliana.

Sabato 26 agosto – Afro Family

whatsapp-image-2017-08-10-at-14-04-23

Gran chiusura con un mix di musica etnica, siciliana, reggae roots e afro: l’integrazione perfetta degli “Afro Family”.  Afro family nasce dall’incontro tra Sergio La Biunda (Rasta) e Abramo Laye Senè, l’uno africano nel cuore e musicista per diletto e passione, l’altro stimato percussionista africano, senegalese di nascita e catanese di adozione. Accomunati dalla passione per le percussioni sono stati i prima a portare la tradizione africana a Catania attraverso la musica della terra madre. Dalla fusione di due culture diverse, ma con le stesse radici, si crea un piccola famiglia che spontaneamente si allarga iniziando la collaborazione con altri artisti africani e non soltanto, che si succedono nel tempo arrivando così al consolidamento della band. Afro Family ha avuto l’onore di partecipare a svariati eventi, tra questi anche a manifestazioni con fini sociali come “Anima Mundi”, “La Giornata Mondiale del rifugiato”, “Maratona per Telethon” .
Nel corso degli anni la band non è stata solo partecipe e ospite di eventi, ma anche ideatrice e creatrice di spettacoli atti a promuovere ogni forma d’arte: dalla musica alla danza, dall’artigianato alla pittura fino alla fotografia. Come gruppo hanno avuto l’onore di collaborare con moltissimi artisti tra i quali Hi Kee, Zù Luciano, il maestro Alessandro Garofalo, Cico de Congo, Ficusazza band e i Fratelli Indaco. Afro Family è stato anche coprotagonista del mini-documentario “3 Giorni di Sicily Music Factory”, ideato dal video maker Victor Ortega, vincitore del concorso “La grande occasione 2014” Canon Italia riscuotendo il successo della critica, in quanto l’episodio dedicato al gruppo rappresenta e testimonia l’apertura della regione più a sud d’Italia nei confronti del resto del mondo.

Durante i pomeriggi dei 6 giorni di manifestazione dalle 18 alle 20 si terranno dei laboratori ludico-artistici per i bambini e alle 20.30 si terranno delle interviste con autori e storie di integrazione e accoglienza.

lunedi 21
– ore 18 Attività ludico-artistica col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Teatro: SOLO ANDATA di Erri De Luca – compagnia teatro d’arte di Mimmo Minà (palco principale)

martedì 22
– ore 18 Attività ludico-artistica con Simone Miraglia (makeup cinematografico) e col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Musica Blues: VOODOO BROTHER – Umberto Porcaro in duo acustico (palco principale)

mercoledì 23
– ore 18 Attività ludico-artistica col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Musica Jazz: Giuseppe Preiti Jazz Orchestra (palco principale)
– ore 23.00 street poetry (sotto gli ombrelli di piano barlaci)

giovedì 24
– ore 18 Attività ludico-artistica con Simone Miraglia (makeup cinematografico) e col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Musica Swing: JUMPIN’UP live (palco principale)

venerdì 25
– ore 18 Attività ludico-artistica col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Musica Popolare: I MATINET duo acustico (palco principale)

sabato 26
– ore 18 Attività ludico-artistica col maestro Peppe Piscitello (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 20.30 Reading con l’autore (sotto gli ombrelli di piano barlaci)
– ore 21.30 Musica Reggae: AFRO FAMILY live (palco principale)
– ore 23.00 DJ SET REGGAE con gli AFRO FAMILY

 

Commenti

commenti