L’on Miceli presenta emendamenti al mille proroghe su Termini ma sono respinti alla Camera


L’on Miceli presenta emendamenti al mille proroghe su Termini ma sono respinti alla Camera.

TERMINI IMERESE

ART. 5.

Dopo il comma 1, inserire il seguente: ART. 5-bis. (Trattamento di mobilità in deroga per i lavoratori delle aree di crisi industriale complessa).
1. All’articolo 53-ter, comma 1, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, le parole: « 1 gennaio 2017 » sono sostituite dalle seguenti « 31 dicembre 2016 ».
5. 02. Miceli.
*********************

ART. 5-bis. (Proroga delle disposizioni in materia di trattamenti di integrazione salariale straordinaria riguardanti l’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese).

1. Al fine di garantire il completamento dei piani occupazionali delle imprese e la salvaguardia occupazionale dei lavoratori operanti nell’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese e con esclusivo riferimento alla predetta area, riconosciuta ai sensi dell’articolo 27 del decretolegge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, le disposizioni concernenti la concessione di ulteriori interventi di integrazione salariale straordinaria di cui agli articoli 44, comma 11-bis, del decreto legislativo n. 148 del 2015 e 1, comma 139, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, sono prorogate per l’anno 2019. All’onere derivante dall’applicazione del presente articolo, quantificato in 14 milioni di euro per l’anno 2019, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo sociale per occupazione e formazione, di cui all’articolo 18, comma 1, lettera a), del decretolegge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. Entro quindici giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali provvede all’assegnazione alla regione Sicilia delle risorse destinate all’applicazione della misura di cui al presente articolo.
5. 09. Miceli.
*********************

Dopo l’articolo 5, inserire il seguente:

ART. 5-bis. (Proroga delle disposizioni in materia di trattamenti di mobilità ordinaria e in deroga riguardanti l’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese).
1. Con esclusivo riferimento all’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese, le disposizioni di cui agli articoli 53-ter, del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, e 1, comma 142, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, in materia di trattamento di mobilità ordinaria e in deroga a favore di lavoratori operanti in aree di crisi industriale complessa, riconosciute ai sensi dell’articolo 27 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, sono prorogate, per l’anno 2019. All’onere derivante dall’applicazione del presente articolo, quantificato in 10 milioni di euro per l’anno 2019, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo sociale per occupazione e formazione, di cui all’articolo 18, comma 1, lettera a), del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. Entro quindici giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali provvede all’assegnazione alla regione Sicilia delle risorse destinate all’applicazione della misura di cui al presente articolo.

5. 010. Miceli.
*********************

Dopo l’articolo 5, inserire il seguente:

ART. 5-bis. (Proroga delle disposizioni in materia di trattamenti di integrazione salariale straordinaria e di mobilità ordinaria e in deroga riguardanti l’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese).
1. Con esclusivo riferimento all’area di crisi industriale complessa di Termini Imerese, le disposizioni concernenti la concessione di ulteriori interventi di integrazione salariale straordinaria di cui agli articoli 44, comma 11-bis, del decreto legislativo n. 148 del 2015 e 1, comma 139, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, e di mobilità ordinaria e in deroga, di cui agli articoli 53-ter, del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, e 1, comma 142, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, a favore di lavoratori operanti in aree di crisi industriale complessa, riconosciute ai sensi dell’articolo 27 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, sono prorogate, per l’anno 2019. All’onere derivante dall’applicazione del presente articolo, quantificato in 24 milioni di euro, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo sociale per occupazione e formazione, di cui all’articolo 18, comma 1, lettera a), del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. Entro quindici giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali provvede all’assegnazione alla regione Sicilia delle risorse destinate all’applicazione delle misure di cui al presente articolo.

5. 011. Miceli.
*********************

Commenti

commenti