Comunicato degli alunni del Liceo Artistico ” G. Ugdulena ” di Termini Imerese

p80217-125849

Cari cittadini termitani,
siamo gli alunni del Liceo Artistico “Gregorio Ugdulena” di Termini Imerese e desideriamo informarvi che,tra mille difficoltà, anche quest’anno abbiamo realizzato maschere, costumi ed un piccolo carro con cuiabbiamo partecipato giorno 11/02/2018 alla manifestazione Educarnival (che ha coinvolto le scuole dellaprovincia di Palermo) e preso parte giorno 13/02/2018 alla sfilata di Carnevale nella nostra città. Purtroppol’Educarnival non ha avuto l’esito sperato a causa del maltempo e così siamo stati costretti a ritirarci dalcorteo insieme a circa altre 50 scuole per non incorrere in danni alle persone e alle maschere. Ci è moltospiaciuto perché, a nostro parere, i costumi che abbiamo realizzato sono belli, ironici, originali e soprattuttocoerenti con il tema della manifestazione, “Arte, sapori e immagini del Mediterraneo”. Al contrario,nonostante le avverse condizioni metereologiche, siamo fieri e orgogliosi di aver potuto sfilare insieme aicarri allegorici e gruppi appiedati durante la tradizionale sfilata del Carnevale termitano, mostrando ainostri concittadini i frutti del nostro lavoro in un crescente turbine di allegria ed emozioni.
Per questa meravigliosa esperienza, inquadrata all’interno di un proficuo percorso di Alternanza scuola
lavoro con la Pro Loco di Termini Imerese, desideriamo ringraziare innanzitutto i nostri docenti delle
discipline professionalizzanti delle sezioni di Architettura e Ambiente e di Arti Figurative e gli altri professoridi Chimica, Sostegno e Storia dell’arte, i quali tutti insieme ci hanno sapientemente ed instancabilmenteguidato, senza lesinare tempo e risorse personali. Un ringraziamento speciale va inoltre al maestrocartapestaio Giuseppe Piscitello, che ha lavorato al nostro fianco con competenza, passione e disponibilità,insegnandoci tecniche e segreti nell’arte della cartapesta.
Vogliamo, comunque, informare la cittadinanza che siamo da anni in attesa dei nuovi locali della scuola dicartapesta dove la nostra scuola è destinata a trasferirsi. Nel frattempo siamo ospitati presso la strutturadel Boccone del Povero, in aule piccole e inadeguate e in stanze che fungono anche da laboratori, ma dovenon c’è spazio né per lavorare adeguatamente ed in sicurezza, né per ospitare macchinari e attrezzatureindispensabili per lo svolgimento delle attività laboratoriali e di ricerca. In tali spazi le nostre idee, la nostracreatività e la nostra passione per l’arte, l’architettura e il design vengono quotidianamente frustrate emortificate, così come risulta alquanto difficoltoso, se non talvolta impossibile, realizzare con accuratezzaed efficacia i nostri lavori (modelli, plastici, sculture, pannelli decorativi …).
Tutto ciò accade mentre i nuovi locali della scuola di cartapesta sono pronti da circa tre anni, ma la loroconsegna slitta di mese in mese in preda agli inesorabili e assurdi tempi burocratici. Le istituzioni e la politica ci hanno sempre rassicurato, senza tuttavia riuscire a risolvere il nostro problema; e quando si vede la luce in fondo al tunnel, ecco nuovi intoppi a ritardare la consegna dei locali.
Siamo stanchi di questa continua presa in giro e pronti a scendere in piazza per far valere un nostro
sacrosanto diritto: avere una scuola con aule accoglienti e con laboratori adeguati e funzionali per
esprimere al meglio tutto il nostro potenziale.
Esortiamo quindi i rappresentanti delle istituzioni a risolvere definitivamente la questione ed invitiamo la cittadinanza a fornici tutto l’aiuto possibile perché, quello che oggi è un nostro diritto violato, domani potrebbe diventarlo per le generazioni future.
Gli alunni del Liceo Artistico Ugdulena

Commenti

commenti