Burrafato carica la vara di Santa Marina

Si è conclusa Domenica 5 settembre la due giorni di Santa Marina compatrona di Termini Imerese. Una tradizione lunghissima che non ha mai avuto arresti neppure minimi. Sabato 4 settembre si è svolta la fiaccolata con partenza da c.da bragone fino alla chiesetta di Santa Marina. Alla fiaccolata è seguita una commedia teatrale in due atti che ha divertito i tanti fedeli e cittadini in visita.

Domenica si è cominciato presto con i tradizionali botti che annunciano la festa alla città. Dopo le messe mattutine sempre gremite di fedeli si è svolta la solenne funzione presideuta da Don Francesco Anfuso e la conseguente processione di Santa Marina e San Paolino. A seguire i fuochi d’artificio ogni anno più imponenti e il concerto dei new percussion.

Alla partenza della processione il Sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, che aveva assistito alla funzione religiosa, si avvicina alla varetta di Santa Marina ed esprime la volontà di voler caricare ovvero di portare in spalla la Santa termitana: tra lo stupore e la gioia del comitato viene fatto posto al Sindaco che portò così la vara per il percorso impervio delle strade di campagna.

Salutiamo dunque i solenni festeggiamenti della Santa Compatrona di Termini Imerese con il grido dei fedeli:

Evviva Santa Marina!

Commenti

commenti